tradurre in:

Breve biografia Achmatova

Anna Achmatova

grande Fontana – questo luogo vicino a Odessa, dove è stato destinato ad essere nato Achmatova Gorenko nel mese di giugno 1889 anno. Poeta nato in una famiglia nobile. suo padre – capitano, ingegnere marino, un vero uomo. Cognome Gorenko ha radici antiche e nobili origini. Le sue dimissioni è stata l'occasione per il passaggio per la capitale. Questa famiglia di sangue Tatar, e Achmatova – era il suo alias.

Ha studiato a Kiev, Fundukleyev in palestra. Prima di allora era Tsarskoselskaya palestra. Vita personale di questa donna è piena di romanzi e di amore fino alle lacrime. il 1910 ha sposato un talento Nikolaj Stepanovič Gumilëv, che si sentono, Anna – Pertanto il rango sopra! Questo è stato in gran parte la causa della loro breve unione. come già 1911 Il lavoro di Achmatova era ben nota, è apparso la prima pubblicazione.

Un nativo di Odessa divenne presto popolare e riconosciuto, tra i suoi contemporanei erano poeti Esenin e Block. il 1912 anno, appare una selezione di poesie “notte”. Questa collezione è esposta a critiche positive. il 1914 È stato trattenuto fuori raccolta di poesie “perline”. Quattro anni più tardi sposò lo storico. K. Shyleyko, i bambini che avevano.

il 1921 , L'ex coniuge di H. Gumilev è stato eseguito dai bolscevichi. il 1922 g. è diventato critico legge moglie Punin. Il matrimonio non è dato di essere lunga, dopo aver fatto irruzione in tre anni. La guerra l'ha costretta a trasferirsi a Tashkent, cicli di scrittura unico patriottico. il 1946 , Lei e M. Zoscenko passò sotto la critica e sono stati esclusi dalla dell'Unione degli Scrittori.

Il tema di repressione si è riflesso nel poema “requiem”. Era sempre orgoglioso di suo figlio, Lev Nikolaevič Gumilëv, che ha trascorso in carcere più 10 anni. madre devota provato regolarmente per ottenere il rilascio di L. Gumilev. la. la. Achmatova è stato attaccato dalle autorità, che ha impedito la promozione del suo lavoro. quasi 10 anni molte delle sue creazioni non sono stati pubblicati dopo la sua morte.

Solo in sofferenza che produce la vera arte, che dovrebbe sicuramente soddisfare. Analisi della creatività del poeta e letterari capolavori aiuta a capire alcuni dei processi storici e gli eventi, Ti fa pensare. 1958 – uscita collettore Achmatova “poesie”, e 1964 anno, ha ottenuto il premio italiano “Etna-Taormina”.
Anna Achmatova era in grado di spendere quasi 80 anni, Morì nel 1966 anno, 5 marzo.

Non era solo un poeta e critico letterario, ma anche un traduttore. Monumenti Achmatova hanno anche all'estero. I suoi libri facilmente venduti nel mondo. L'interesse per il suo lavoro – un segno di buon gusto. Divenne il poeta più brillante della Silver Age. Conoscere e recitare alcune righe di suo prestigioso. Sui suoi principi letterari di imparare centinaia di giovani scrittori.

citazioni, poesia, poesie di Akhmatova, anche quelli familiari, che è ben lungi dall'essere letteratura russa. paroliere è pieno di amore e tragedia, la disperazione e la disperazione della situazione. Ci sono lunghe poesie, avere breve, sono posti in 12 tempo. Molte persone hanno due nomi. versetto “quasi Album” spesso chiamato “sentire il tuono”. Qualsiasi raccolta di poesie decorare biblioteca personale.

I più letti poesie di Anna Achmatova


Tutte le poesie di Anna Achmatova

lascia un commento